CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Grazia” di Napolitano e Sallusti torna in redazione

Più informazioni su

Il giornalista comasco è di nuovo libero da ieri dopo la decisione del Capo dello Stato. Pena commutata in una ammenda da 15.532 euro. Subito al “Giornale”, da oggi torna al suo posto di direttore.

 

 

Natale da cittadino libero. Di nuovo come direttore de “Il Giornale”. Il via libera ad Alessandro Sallusti, giornalista comasco, ex direttore de “La Provincia”, è arrivato ieri sera quando il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha firmato il decreto con cui è stata concessa al direttore de “Il Giornale” la commutazione della pena detentiva ancora da espiare (14 mesi) nella pena pecuniaria di 15.532 euro. “Ringrazio Napolitano e accetto la sanzione poiché deve essere un precedente da applicare a tutti i giornalisti”, ha commentato subito Sallusti a Tgcom24. “Deve anche essere un monito alla magistratura e alla politica per riflettere su quanto accaduto”, ha sottolineato ancora il giornalista.

 

Alessandro Sallusti ha poi aggiunto di aver vissuto questo mese ai domiciliari, nella casa della sua compagna Daniela Santanchè, come una autentica “violenza”. Subito dopo questa conferma è andato in redazione a salutare i colleghi. Da oggi tornerà in servizio a tempo pieno. Alla grazia decisa dal Capo dello Stato la Procura di Milano – che ha chiesto per Sallusti la condanna – aveva dato parere negativo anche se, di fatto, non vincolante. La richiesta è stata avanzata dal parlamentare ex Pdl Ignazio La Russa, legale del giornalista comasco.

Più informazioni su