CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La beffa di fine anno: aumenti alle rette dei disabili

Più informazioni su

 

La denuncia è di Confcooperative e Federsolidarietà di Como. La delibera regionale dei mesi scorsi porterà ad inizio 2013 ad una crescita delle rette per le famiglie con persone con handicap. Il dettaglio.

 

 

 

 

 

Preoccupate per l’impatto economico e sociale che potrebbe interessare il mondo dei servizi per la disabilità in provincia di Como. Cooperative sociali e enti gestori chiedono a gran voce che si rivedano le disposizioni della delibera regionale del luglio 2012 che ha introdotto importanti cambiamenti a discapito delle famiglie di persone con disabilità. Forte la preoccupazione di Confcooperative- Federsolidarietà Como per l’inevitabile aumento delle rette e tagli al personale. “La delibera regionale – spiegano – ha mantenuto un proprio contributo per questi servizi, ma non più versandolo a chi i servizi li gestisce, ma assegnandone una parte ai comuni (80%) e una parte alle famiglie (20%). In questo modo agli enti gestori viene tolta una parte delle risorse che contribuiva a contenere i costi dei servizi”. Le cooperative di Cofcooperative-Federsolidarietà- come hanno spiegato in occasione di un incontro con la stampa – si sono opposte a questa scelta, ma ad oggi attendono ancora delle risposte in merito. “Tutto questo porterà inevitabilmente ad un aumento delle rette per le famiglie – ha spiegato Domenico Gaiga, presidente di Federsolidarietà Como – in molti potrebbero anche decidere di non utilizzare più questo servizio, con un importante impatto sociale sulla vita delle persone disabili, ma anche con la possibbile chiusura di certe realtà”.  Le risorse che la Regione mette in discussione in provincia di Como sono circa 250mila euro che possono valere, in termini di occupazione, circa 10 posti di lavoro in meno in ambito provinciale.

 

Più informazioni su