CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Rubano” la corrente elettrica all’Enel: arrestati

Più informazioni su

E’ successo a Mozzate in uno stabile abbandonato da anni in centro paese. Blitz dei carabinieri dopo le segnalazioni dei residenti: vivevano in condizioni igieniche precarie, entravano passando dal muro.

 

 

 

Una abitazione dismessa da anni. Ma diventata “appetibile” e punto di riferimento per i due marocchini senza fisasa dimora di 36 e 23 anni rispettivamente, arrestati dai carabinieri per furto di corrente elettrica e oggi già davanti al giudice di Como per il processo con rito direttissimo: hanno chiestoed ottenuto i termini a difesa, dsono stati rimessi in libertà. I due da tempo vivevano in questo stabile diroccato in centro a Mozxate, via Milanese vecchia 7 – dove entravano scalando il muro visto che porte e finestre erano state murate da tempo: loro salivano al piano superiore in quel modo acrobatico. E all’interno avevano la luce (abusivadopo aver rotto un contatore piombato)per vedere Tv e Dvd, uno scaldino eklettrico per l’inverno, lampade. Condizioni gieniche precarie. I due sono stati arrestati per furto di corrente e denunciati per invasione di terreni altrui. Oggi, come detto, hanno chiesto qualche giorno di tempo prima delprocesso tramite l’avvocato d’ufficio. Accordato dal giudice.

Più informazioni su