CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, dominicano in carcere dopo il folle litigio

Più informazioni su

L’episodio è avvenuto all’alba nella cittadina brianzola: il sudamericano ha ferito due tunisini per motivi futili, poi è scappato. I carabinieri lo hanno rintracciato: sequestrate le scarpe sporche di sangue.

 

 

 

 

Un violento litigio fuori da un locale di Cantù. Parole, spintoni, insulti. Poi è comparso anche un coltello tra le mani di un 20enne Dominicano residente nella cittadina brianzola e con quell’arma ha ferito i due con i quali ha litigato: si tratta di tunisini di 23 e 25 anni rispettivamente. Il primo è stato ferito all’addome, l’altro ha riportato contusioni lievi. Prognosdi riservata – e già operato in ospedale al Sant’Anna – il più giovane dei due: ha riportato ferite toracico-addominali serie anche se non rischia la vita.

Il 20enne autore del ferimento – Garcia Peralba, dominicano residente a Cantù – è stato rintracciato dai carabinieri della stazione di Cantù a casa sua. Aveva ancora le scarpe sporche di sangue (poi sequestrate) ed il coltello usato per il ferimento. Per lui, dopo l’arresto, il carcere dove è rinchiuso con l’accusa di tentato omicidio. Probabile che verrà poi derubricata in lesioni gravi. I motivi di questo litigio, secondo i carabinieri, sarebbero stati del tutto futili.

Più informazioni su