CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sallusti “evade” da casa: subito processato

Più informazioni su

Clamorosa svolta nella vicenda del giornalista comasco: stamane, come aveva annunciato, non è rimasto nella sua abitazione ed è stato arrestato. Udienza di convalida: può uscire due ore al giorno.

 

 

 

 

L’aveva detto, lo ha fatto. E’ stato di parola fino all’ultimo anche se questa coerenza rischia di costargli a carissimo prezzo. Il carcere da lui invocato per scontare i 14 mesi per diffamazione di un giudice (articolo non suo ndr) è ora davvero vicino per Alessandro Sallusti, giornalista comasco, ora a “Il Giornale”. Stamane gli agenti della Digos di Milano lo hanno prelevato dalla sede del quotidiano – dove era rimasto per tutta la notte con la compagna e dove si trovava per la riunione di redazione – e lo hanno accompagnato davanti a fotografi e telecamere nell’abitazione della compagna Daniela Santanchè dove deve restare per scontare la pena ai domiciliari. Così come previsto dal giudice di sorveglianza.

Ma Sallusti a casa è rimasto poco: quasi subito è uscito per recarsi di nuovo al lavoro, come annunciato. Inevitabile,a quel punto, l’arresto per evasione. Ora è in Tribunale a Milano per l’udienza di convalida. Si è conclusa nel tardo pomeriggio con questa decisione del giudice: potrà uscire due ore al giorno ed andare al giornale, il resto lo dovràtrascorrere nell’abitazione. Di fatto, ai “domiciliari”. Tornerà in aula per l’evasione il 6 dicembre. Lui, intanto, continua a rifiutare i domiciliari richiesti dai magistrati: ”Non voglio privilegi nei confronti degli altri detenuti”.

Più informazioni su