CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fare lo sgambetto a Siena, Cantù ci riprova

Più informazioni su

Grande sfida questa sera a Desio nel posticipo del torneo di basket maschile di A1: arrivano i toscani, coach Trinchieri ammonisce tutti:”L’Impero è ancora loro, noi con grandi ambizioni”.

 

 

 

 

Il classico dei classici per il basket maschile di A1: Cantù contro Siena. Appuntamento, atteso, per questa sera alle 20,30 al Paladesio per un posticipo di campionato davvero atteso. Brianzoli reduci dal ko di Eurolega con il Panathinaikos, ma desiderosi come non mai di ripetere la bella prova di settembre in Supercoppa con il trionfo sui toscani. Scekic in dubbio, Smuth fuori e sempre più in odore di “taglio” anche se il suo sostituto ancora non è stato identificato. Il coach della chebolletta Cantù, Andrea Trinchieri, non vede l’ora di giocarsela: “Siamo all’ennesimo episodio della saga tra Cantù e Siena. Chiaramente non è una partita come le altre, più per il passato, ma anche perché si affrontano due formazioni di alta classifica. Sarà un match molto intrigante. Giocando ogni tre giorni non ci possiamo fermare né a gioire, né a piangere. Venerdì abbiamo perso una gara di due punti contro una squadra che ha delle stelle sulla maglia e non per coreografia. Però noi ora dobbiamo concentrare tutte le nostre attenzioni ed energie sulla sfida di oggi”.

Come vedi la Montepoaschi Siena?

“Tempo fa, quando mi hanno chiesto il classico pronostico sul campionato – spiega dal sito ufficiale del club – sono stato troppo facile profeta. Siena è campione in carica. Uinizio magari non usuale per loro ha un po’offuscato questa immagine, ma non nella mia visione. La Montepaschi ha la cintura del campione e nessuno è riuscito ancora a strappargliela. Noi nutriamo grandi ambizioni e un forte desiderio di disputare una signora partita. Però dobbiamo sempre ricordarci cosa è Siena. I padroni dell’Impero sono sempre loro. Dalla Supercoppa ad oggi è passata tanta acqua sotto i ponti.Lì abbiamo fatto una piccola rivoluzione, oggi vogliamo ripeterci”.

(nella foto la festa a Rimini per il successo in Supercoppa contro Siena)

Più informazioni su