CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Caffè corretto con il sonnifero, poi li derubava

Più informazioni su

Il protagonista è un 20enne di Rebbio, finito in queste ore ai domiciliari su richiesta della Procura di Como. Tre gli episodi contestati ai danni di un vicino di casa, uno tentato di recente.

 

 

 

 

 

Un caffè non lo negava mai ad amici e vicini di casa. Poi si affrettava a precisare:”Pago io, tranquillo”. Già, ma poi a finire tranquillo – e ko – era proprio il malcapitato che riceveva il caffè, spesso corretto con del potente sonnifero. E’ successo tre volte in primavera – secondo le contestazioni della Procura di Como – ad un suo vicino di casa pensionato. Caffè, sonnifero e poi lui entrava in azione, derubandolo. Un nuovo tenativo, di recente in centro città, è stato sventato. Da lì hanno preso le mosse le indagini che hanno portato i carabinieri a fermare il protagonista su richiesta del Pm e firma del Gip di Como: è un 20enne di Rebbio, finito agli arresti domiciliari per il caffè al valium offerto agli amici. Nei prossimi giorni l’interrogatorio davanti al giudice che ha firmato questo provvedimento per lui.

Più informazioni su