CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Il “redditest” va on-line ed è subito polemica

Più informazioni su

Da ieri lo ha messo in rete l’Agenzia delle Entrate. I comaschi protestano alla redazione via mail:”Ci dicono che servirà solo a noi, ma come possiamo crederci ?”. Attenzione: test non esatto. DITE LA VOSTRA…

 

 

 

Da ieri è on-line ed è subito polemica. Proteste e dubbi anche dei comaschi come ci hanno confermato alla mail di redazione in tanti in queste ore. Non piace, per usare un elegante eufemismo, il “Redditest”, il software elaborato dall’Agenzia delle Entrate per aiutare le famiglie italiane nel rilevare se il proprio reddito è in linea con i dettami del fisco italiano oppure non rispetta la dichiarazione dei redditi. Il reddditest, di ufficiale, ha solo la sua presentazione al pubblico perché va chiarito che è semplicemente un mezzo preventivo, ha sicuramente – secondo i responsabili dell’Agenzia delle Entrate – una valenza più psicologica che pratica, è un indicatore che ha una buona approssimazione della realtà per dire se si sta evadendo il fisco o meno.

In che cosa consiste ? E’ un software che consta di 100 voci divise per 7 macro categorie: abitazioni, mezzi di trasporto, assicurazioni e contributi previdenziali, istruzione, attività sportive e tempo libero, investimenti immobiliari e mobiliari e altre spese significative. Se i dati inseriti siano compatibili con i parametri forniti dall’Agenzia delle Entrate si accenderà una luce verde, qualora invece non sia così la luce sarà, naturalmente, rossa. Il test non potrà essere esatto al 100% anche per possibili errori di inserimento dei dati da parte degli utenti.

Quindi l’uso del redditest è esclusivamente privato e preventivo. Ma sono in tanti i comaschi ad avere espresso dubbi sulla reale efficacia di questo nuovo strumento varato dall’Agenzia delle Entrate. “Ci dicono che non lo usano – scrive via mail Carlo di Luisago, ad esempio – ma non possiamo affatto essere sicuri del contrario”.

E vista la delicatezza e l’attualità dell’argomento, come per la Regina, CiaoComo.it vi invita a lasciare anche una opinione o commento: possibilità di farlo on-line, sotto l’articolo, o via mail all’indirizzo redazione@ciaocomo.it.

Più informazioni su