CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Eupilio piange “Pinuccio”, domani il funerale

Più informazioni su

Grande commozione per l’ex postino morto sabato in Val Gerola dopo la caduta in un burrone. Tante testimonianze di affetto alla moglie. In lenta ripresa l’amico che era con lui, ferito a sua volta.

 

 

 

Lo piangono in tanti il “Pinuccio”, così come veniva affettuosamente chiamato da amici e residenti. Eupilio in lutto in attesa del funerale di Giuseppe “Pinuccio” Colombo, 55 anni, ex postino in paese e a Longone al Segrino, conosciuto e ben voluto da tutto. La sua disgrazia ha commosso e colpito: sabato mentre era sulle amate montagne della Val Gerola, vicino al Pizzo Tre Signori, è scivolato su una lastra di ghiaccio ed è finito nel burrone sottostante per cercare di fermare la caduta del suo adorato cane Kira, morto anche lui. Il funerale di Colombo domani nella chiesa del paese. Ed è facile prevederlo,saranno in tanti a salutarlo visto l’affetto arrivato a moglie e figlie in queste ore da tante persone: telegrammi e telefonate di condoglianze.

Intanto è in lenta ripresa – ma resta sempre in prognosi riservata all’ospedale Manzoni di Lecco (nella foto a lato) – l’amico di Colombo, Giuliano Castelnuovo, 60 anni, lui pure ferito in modo grave nella caduta in Val Gerola. E’ stato lui che ha cercato -invano – di bloccare la scivolata di Colombo dopo che quest’ultimo aveva già perso l’equiulibrio sul ghiaccio. Castelnuovo ha riportato diverse ferite ed un serio trauma cranico.

E ieri altra sciagura sfiorata in montagna, sempre in Valtellina: sopra Bormio 3000, infatti, due escursionisti (un comasco ed un lecchese) sono stati salvati dal 118 dopo che hanno lanciato l’allarme. Non avevano adeguata attrezzatura per poter scendere a valle dopo l’arrampicata. Una leggerezza che ha rischiato di costare loro a carissimo prezzo.

Più informazioni su