CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tutto il dolore del vescovo:”Vicino alle vittime”

Più informazioni su

La sentenza del Tribunale di Como riapre una brutta e dolorosa ferita nella Diocesi:”Un pensiero anche alla comunità di San Giuliano: spero si possa portare a compimento il cammino educativo avviato”.

 

 

 

 

Vicinanza alle vittime ed alla comunità di San Giuliano. Il vescovo di Como, Diego Coletti, esce allo scoperto con una nota ufficiale dopo la condanna dell’ex economo della Diocesi lariana don Marco Mangiacasale. Ecco il testo integrale:”Il Tribunale di Como ha emessoi la sentenza di condanna nei confronti del sacerdote diocesano don Marco Mangiacasale. La circostanza di questo primo grado di giudizio riaccende l’attenzione su una vicenda delicata, che ha suscitato dolore, costernazione e disorientamento nella comunità, civile ed ecclesiale. Il pensiero del Vescovo è rivolto anzitutto alle vittime dei fatti di cui don Marco è accusato. A ciascuna di loro e alle loro famiglie va il pensiero di affettuosa vicinanza e la preghiera dell’intera comunità ecclesiale. La sofferenza per il comportamento di don Marco è grande, ma c’è il conforto che nasce dalla consapevolezza che egli ha ammesso i suoi errori e sta seguendo, con ferma determinazione, un percorso di riparazione del male commesso, di sincero pentimento e di ricerca di verità sulla sua vita umana e sacerdotale. In questo egli va incoraggiato e sostenuto.

In questi mesi  – prosegue la nota di Coletti – la comunità di San Giuliano ha affrontato con impegno un importante itinerario di riflessione, rigenerazione, ricomposizione della rete di relazioni umane, con una particolare attenzione ai minori che sono rimasti direttamente coinvolti. L’auspicio del Vescovo è che si possa portare a compimento, con rinnovata speranza, il cammino educativo inteso a ricostruire serenità e fiducia.
La comunità cristiana, in tutte le sue componenti, nella luce della fede e sostenuta dalla forza della preghiera, si senta sollecitata a un efficace cammino di conversione e di adesione piena a Cristo Signore”.

Più informazioni su