CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Canturino in carcere: incitava all’odio via internet

Più informazioni su

L’operazione è della polizia postale e della Digos di Roma. A finire in cella un noto esponente di Forza Nuova Lario, giudicato molto attivo nell’alimentare tesi sull’antisemitismo. Blitz in queste ore.

 

 

 

 

E’ finito in carcere con l’accusa di avere fomentato l’odio razziale e l’antisemitismo via internet. 42 anni, canturino, ma di fatto residente a Cinisello Balsamo (Milano), Mirko Viola è uno dei quattro fermati in queste ore dalla Polizia di Roma – d’intesa con gli agenti della Postale – dopo svariati accertamenti via internet. L’accusa è quella di avere costituito un’associazione dedita alla diffusione di idee fondate sulla superiorità della razza bianca rispetto alle altre,utilizzando la rete per la diffusione di questi messaggi. Il Forum nel quale Viola era particolarmente attivo – Stormfront.org – è già stato oscurato su disposizione della Procura di Roma. Viola,  da quanto si è appreso è un esponente di Forza Nuova Lario, ed è ritenuto utente particolarmente attivo nell’associazione.

Tra i quattro arrestati figura anche l’ideologo e promotore di Stormfront Daniele Scarpino, 24 anni, residente a Milano, i moderatori del forum nazista Diego Masi, trentenne della provincia di Frosinone e Luca Ciampaglia, 23 anni, residente in provincia di Pescara. Altri diciassette cittadini, residenti in diverse località italiane, sono stati denunciati a piede libero: diffondevano ideologie razziste e di supporto, anche economico, all’attività del sodalizio criminale.

Una ventina di coltelli, di diverso tipo e misura, una mazza da baseball, diversi bastoni e materiale di propaganda di estrema destra: è quanto hanno sequestrato gli agenti della Digos di Milano perquisendo l’abitazione di Cinisello Balsamo del canturino Mirko Viola. Perquisizioni anche a casa degli altri arrestati.

Più informazioni su