CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Preso il molestatore di minorenni sul bus per Cantù

Più informazioni su

I carabinieri in borghese lo hanno sorpreso mentre stava importunando una studentessa di ritorno a casa sul pullman pieno. In stato di fermo per il rischio di fuga, è in cella. Indagine partita dopo una denuncia.

 

 

 

Assieme agli studenti, tanti, di ritorno a casa dopo la mattinata a scuola c’erano anche i carabinieri in borghese sul pullman della linea C50 da Como a Cantù. E quando il 40enne serbo – di fatto residente a Como da anni – ha iniziato ad importunare e molestare una ragazzina minorenne, ecco che i militari lo hanno subito bloccato. E’ successo ieri pomeriggio quando i carabinieri erano sul pullman pronti a verificare la sua presenza. L’inchiesta è scattata qualche giorno fa quando una ragazza, molestrata sessualmente dall’uomo, ha trovato la forza di denunciare ai militari la cosa dopo averne parlato a casa con i genitori. E così è scattata la trappola. Il 40enne, quando ha capito di essere nei guai, ha cercato di fuggire da una porta alla fermata, ma è stato subito preso. Portato in caserma, alla fine per lui il fermo per il rischio – concreto – di una fuga all’estero visto che in Svizzera ha diversi amici. Ora è al Bassone con l’accusa di violenza sessuale.Interrogatorio del Gip per la convalida nelle prossime ore.

Più informazioni su