CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Como generoso, ma non basta: derby senza reti

Più informazioni su

Terreno pesante per la pioggia, ma gli azzurri ci provano: grande Giampà, sottotono Tremolada. I ragazzi di Paolucci insistono fino al 94esimo. Ma il portiere della Cremonese non si fa sorprendere.

 

 

 

Quando non vuol girare non gira, questo potrebbe essere il commento da parte lariana al termine del derby con la Cremonese che ha visto gli azzurri dare tutto e forse di più per ottenere i tre punti ma vince chi la mette dentro e quest’oggi, sotto una pioggia battente e terreno di gioco in pessime condizioni i ragazzi di mister Paolucci non hanno trovato la via della rete. Grande prestazione di Giampà (nella fotoa lato), autentico uomo ovunque, mentre per Tremolada una  partita decisamente sottotono rispetto al suo standard. Se poi ci si mette anche una prova magistrale del portiere grigiorosso Alfonso allora tutto si complica. Bravi i comaschi fin dal primo minuto e a presentarsi con la voglia di vincere al Sinigaglia, ultima vittoria alla prima di campionato due mesi fa. Il terreno pesante condiziona non poco il gioco delle due squadre e in particolare gli azzurri molto più leggeri degli ospiti. Gara dura fin dall’inizio, anche se non cattiva, non mancano i contatti fisici e, a volte, le proteste sono veementi. Al 4’ Lisi vola sulla sinistra e mette in mezzo per Donnarumma che viene anticipato da Sales, gli ospiti si affacciano dalle parti di Micai al 13’ con una bella girata di Le Noci che finisce di poco a lato.

 

Il Como cerca di prendere possesso del centrocampo con la coppia Ardito Giampà. Si deve attendere il 39’ per vedere il primo intervento del portiere grigio rosso bravo a respingere una bordata di Cia. Solo un minuto e Micai deve volare e togliere la palla dal sacco per un preciso calcio di punizione di Degeri. Il finale della prima parte vede i lariani in avanti e al 43’ Ardito ci prova dal limite con un missile che si perde di poco a lato. Il secondo tempo è tutto azzurro  e all’8’ grande occasione con Donnarumma che serve Cia ma il tiro viene intercettato dal portiere avversario, il Como preme e al 18’ Lisi manda un rasoterra micidiale ma il portiere si salva in angolo. Arrivano i cambi dalla parte lariana con Tremolada che lascia il posto a Scialpi e Velardi che subentra Ambrosini ma poco cambia. Giampà continua a far male sulla destra ma non trova compagni pronti a mettere dentro. Il Como spinge fino al ’94 ma non trova la via della rete. Al termine i tifosi salutano i ragazzi con un caloroso applauso, domenica al Sinigaglia arriva il Trapani.

 

 

Più informazioni su