CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Assalto in posta, sospetti su un 38enne del paese

Più informazioni su

L’uomo, sottoposto ai domiciliari, non è stato trovato in casa dai carabinieri. Era al bar dell’ospedale di Tradate con una Panda rubata fuori dall’ufficio. Domani il processo per direttissima.

 

 

 

Forse uno degli autori della rapina di sabato mattina all’ufficio postale di Oltrona San Mamette è stato preso. I carabinieri della stazione di Olgiate Comasco, in collaborazione con i militari di Turate e con il supporto del Nucleo Investigativo di Como, hanno arrestato un uomo del 74, nato in Svizzera e residente a Beregazzo con Figliaro. Era ai domiciliari, ma ieri si è allontanato dalla propria abitazione ed ha rubato una Fiat Panda in paese. E con questa vettura è poi andato all’Ospedale di Tradate. I militari di Olgiate, grazie al coordinamento tra la Centrale Operativa del Comando Provinciale Carabinieri di Como e quella della Compagnia di Cantù, sotto cui ricade Oltrona San Mamete, avuto notizia della rapina avvenuta in posta e della successiva fuga dei due malviventi a mani vuote dopo l’arrivo del postino (vedi porecedente lancio), hanno deciso di controllare l’uomo che era ai domiciliari. Non l’hanno trovato a casa e per questo sono scattate le ricerche.

Le successive indagini hanno consentito dapprima di rintracciare il soggetto (al bar dell’Ospedale di Tradate) ed in seguito, anche grazie alle sue indicazioni, di ritrovare l’auto presso il parcheggio dello stesso Ospedale e di riconsegnarla al legittimo proprietario. Il 38enne di Beregazzo è ora in camera di sicurezza nella caserma di Olgiate: domani verrà processato per direttissimo in Tribunale a Como per il furto dell’auto. Viste circostanze e modalità (assalto in posta, poi la fuga con la Panda rubata all’esterno), i carabinieri sospettano che uno dei due malviventi in azione possa essere stato lui. Ma finora è in stato di fermo per il furto della vettura.

Più informazioni su