CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Torregrossa in diretta, grande affetto dai tifosi

Più informazioni su

Il 20enne attaccante siciliano del Como ospite questo pomeriggio di Curva Biancoblù. Il gol che non arriva è un pensiero fisso. I supporters:”Dai, ce la farai a sbloccarti”. Il Ds:”Crediamo in lui”.

 

 

 

 

Affetto, simpatia, stimoli a fare ancora meglio. I tifosi del Como spronano Ernesto Torregrossa a restare tranquillo: il gol arriverà prima o poi. E’ questo il senso dei messaggi che i supporters lariani hanno inviato oggi pomeriggio a CiaoComo radio al 20enne attaccante siciliano, arrivato la scorsa estate a Como. Ed ancora a “secco” di reti:”Anche se – precisa ridendo lui – due gol li ho fatti e secondo me erano regolari. Ma l’arbitro li ha annullati. Peccato… Come peccato per ieri a Bolzano: quel tiro l’ho visto dentro. E’ stato bravo il portiere a pararmelo”.

20 anni, la scorsa stagione a Monza, prima a Verona (dove il Ds Gibellini lo ha visto ed apprezzato) ed Udine, Torregrossa ha fisico potente e grande colpo di testa. Forse deve un pò migliorare con i piedi come gli ha ricordato, simpaticamente, proprio Gibellini intervenuto telefonicamente nel programma odierno:”Con il destro in particolare – ha detto – ma noi crediamo molto in lui. E’ un ragazzo giovane, si sbloccherà e sarà il nostro valore aggiunto”.

Torregrossa ha poi parlato della partita di domenica in casa con la Cremonese:”Sarà difficile – ha spiegato – ma ce la possiamo fare. Se noi giochiamo come siamo capaci, possiamo metterli in difficoltà”. Due modi differenti di fare calcio secondo Giovanni Dolci, il responsabile dell’area tecnica, anche lui ospite della “!Curva” in diretta questo pomeriggio:”La Cremonese è squadra di gente esperta, noi abbiamo tanti giovani. Penso ad una bella partita, poi il campo dirà chi sarà il migliore”.

Una curiosità per chiudere. Il giovane attaccante del Como ha anche ringraziato i tifosi che ogni domenica vanno a seguire la squadra, ma non entrano allo stadio perchè non hanno fatto la tessera del tifoso (ora Supporters card):”Ieri a Bolzano – ha detto – erano tanti e fuori da una curva. Li abbiamo sentiti incitarci con calore, sempre. Alla fine li abbiamo ringraziati perchè sono davvero da elogiare per quello che fanno…”

Più informazioni su