CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sant’Anna, un sorriso anche per i piccoli disabili

Più informazioni su

Significativo progetto presentato oggi da medici e staff responsabile del reparto di maxillo-faciale. Per un sabato al mese tutti diventano volontari: già 18 i piccoli operati.

 

 

 

Garantire cure odontoiatriche gratuite, anche per i bambini disabili. Questo l’obiettivo del  progetto“Un Sorriso per tutti”, messo a punto dell’unità di Chirurgia Maxillo Facciale dell’Ospedale Sant’Anna di Como. L’equipe è composta dai medici diretti da Paolo Ronchi, primario del reparto, con il contributo organizzativo dell’associazione Progetto Sorriso nel Mondo – Como, sezione locale di Progetto Sorriso nel Mondo onlus internazionale di cui è presidente Andrea Di  Francesco, responsabile della Chirurgia Maxillo Facciale Pediatrica al Sant’Anna. Oggi la presentazione alla stampa, anche se l’iniziativa è già attiva dallo scorso aprile. Per un sabato al mese, chirurghi, anestesisti, infermieri e personale sanitario dell’ospedale dedicano il proprio tempo, come volontari, a questo progetto. Al Sant’Anna sono già stati operati 18 pazienti, principalmente bambini ma anche alcuni adulti con disabilità o affetti da disagio psichico. “In questa iniziativa – spiega  il primario della Chirurgia Maxillo-facciale Paolo Ronchi – sono coinvolti tutti i collaboratori del reparto: oltre ai nostri chirurghi, anche i collaboratori a contratto, i liberi professionisti e i medici volontari. Oltre loro, vanno ringraziati anche gli anestesisti, gli infermieri e tutto il personale dei reparti, delle sale operatorie, della centrale di sterilizzazione e tutti quelli che hanno favorito l’avvio e lo svolgimento del servizio, direzione in primis”. Il servizio è nato per far fronte a una crescente domanda di prestazioni odontoiatriche, spesso complesse o rischiose, da eseguire in sedazione o narcosi per bambini portatori di disabilità o particolari fragilità e quindi non effettuabili in regime ambulatoriale.   “La cultura della gestione delle problematiche odontoiatriche – aggiunge Andrea Di Francesco – si è molto evoluta negli ultimi anni ed è giusto anche poter dare anche ai bambini disabili una miglior qualità della vita. Una possibilità offerta da strutture come il Sant’Anna che, in un’ottica multidisciplinare, sono impegnate da sempre a offrire loro le migliori soluzioni per la salute del cavo orale”.

L’organizzazione del servizio:

I pazienti fruitori dei servizi offerti da “Un Sorriso per tutti” vengono valutati presso l’ambulatorio di Chirurgia Maxillo-Facciale e preparati in pre-ricovero.

I ricoveri hanno luogo il sabato mattina e, se possibile, i pazienti sono dimessi in giornata o il giorno successivo. I pazienti vengono operati o curati il sabato mattina nel blocco operatorio – Sala B2, con decorso post-operatorio in Pediatria Chirurgica o in Chirurgia Maxillo-Facciale, in funzione dell’età. Sono dimessi nel pomeriggio o la mattina della domenica, secondo il parere anestesiologico e pediatrico/chirurgico maxillo-facciale, a seconda che il ricovero sia effettuato in Pediatria Chirurgica o Chirurgia Maxillo-facciale. I controlli post-operatori vengono garantiti dall’ambulatorio di Chirurgia Maxillo-Facciale.

Più informazioni su