CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Bigia” la scuola per andare a prendere la droga

Più informazioni su

Il protagonista è uno studente di 14 anni, comasco, scoperto sul treno a cedere dosi da un carabiniere in borghese. E’ stato denunciato. L’acquirente, 15enne, segnalato alla Prefettura.

 

 

 

 

Ha “bigiato” la scuola per andare a Milano in treno ad acquistare droga da cedere ad alcuni amici. Ma non ha fatto i conti con un carabiniere in borghese che, di ritorno verso Como con il treno, lo ha notato cedere dosi nello scompartimento. E così ha deciso di allertare i suoi colleghi del comando provinciale di Como che lo hanno atteso al rientro in città. Per poi portarlo in caserma ed interrogato: lì ha ammesso di non essere andato a scuola. Si tratta di uno studente di 14 anni,comasco, denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Lo studente, come detto, in treno nel viaggio di ritorno da Milano dove aveva deciso di trascorrere una mattinata al posto di andare a scuola, cedeva ad altro passeggero minorenne 2 dosi di Marijuana già confezionata in involucro di cellophane. Sullo stesso scompartimento però viaggiava un carabiniere in borghese in servizio a Brunate: rientrava da una licenza. Il militare, osservando la scena, informava la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Como ed i suoi colleghi, e seguiva i due minori, nel frattempo scesi alla stazione di Como – Borghi, fino all’arrivo dei rinforzi. I due venivano portati in caserma.L’acquirente, quindici anni, èstato trovato in possesso di un ulteriore grammo di marijuana, già confezionata, di cui tentava inutilmente di sbarazzarsi per sfuggire al controllo. Per lui l’inevitabile segnalazione alla Prefettura quale assuntore.

Più informazioni su