CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Coppa Italia, che beffa: Como eliminato ai rigori

Più informazioni su

Primo tempo senza grandi emozioni al Sinigaglia. Poi i gol nella ripresa. 1-1 dopo 90 minuti, botta e risposta anche nei supplementari. Passa la Tritium, azzurri spreconi dal dischetto.

 

 

 

Eliminazione dalla Coppa Italia. Ai calci di rigore, dopo 120 minuti combattuti nella seconda parte. Il Como perde la sua imbattibilità stagionale, passa la Tritium e va avanti in Coppa. Non granchè nel primo tempo. Como e Tritium al riposo, dopo 45 minuti senza emozioni, sullo 0-0. Poche occasioni al Sinigaglia nella gara di Coppa Italia Lega Pro, secondo turno. I lariani, in formazione differente rispetto al campionato (dentro chi finora ha giocato poco ndr), hanno avuto una bella occasione al 13esimo con il giovane Grandi, oggi al centro dell’attacco. Ma poco dopo i milanesi hanno replicato con Nardiello. E a metà tempo proteste del Como per un presunto fallo di mani in area di un difensore della Tritium. Niente altro.

La ripresa inizia con un Como molto deciso. Gotler ci prova subito, ma sbaglia ed al sesto minuto il brasiliano va a segno su cross di Ambrosini: il portiere avversario respinge la prima conclusione, nulla può sulla seconda. Poi Lisi sfiora il raddoppio. A pochi minuti dalla fine la doccia gelata: pari della Tritium con Arrigoni, subentrato a Nardiello nella ripresa. Fine dei 90 minuti in parità: necessario far ricorso ai supplementari per decidere chi passa il turno

E nel primo supplementare, quasi allo scadere, la zampata di Luca Tremolada per il 2-1 azzurro. Ma la Tritium non molla e continua ad impensierire la squadra di Paolucci. Inizio del secondo supplementare ecco la conferma: cross di Arrigoni dall’angolo e testa di Bortolotto. E’ 2-2. Partita infinita, si profilano i rigori. Ed è così: finale 2-2 (come a Monza alla seconda di campionato ndr), ora tiri dal dischetto per decidere chi è promosso al turno successivo.

Rigori da brivido. Il Como sbaglia con Fautario (palo) e Scialpi (parato), la Tritium solo con Spampatti (parato da Perucchini). Ma riesce a segnare quattro gol dal dischetto e si guadagna il turno successivo. Amarezza per il Como,due volte in vantaggio e due volte rimontato.

Più informazioni su