CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Dimissioni, dimissioni”, Gaffuri guida la protesta

Più informazioni su

Ieri sera un migliaio di persone sotto il Palazzo della Regione per chiedere a Formigoni di andarsene dopo l’ennesimo scandalo. Il consigliere comasco tra i più attivi. Ed oggi consiglio teso…

 

 

 

 

L’hanno ripetuto a lungo. Uno slogan diventato un invito esplicito per Roberto Formigoni, il presidente della Regione:”Dimissioni, dimissioni…”. Nonostante il freddo ed il vento, sono stati in mille almeno ieri sera a Milano a protestare sotto il Palazzo della Regione, su invito del gruppo consiliare del Pd. E tra i più attivi a sollecitare il presidente a farsi da parte proprio Luca Gaffuri, consigliere regionale comasco (nella foto a lato) e capogruppo del Pd in Regione. Al Pirellone giorni di tensione e polemiche in attesa di chiarire il braccio di ferro tra Formigoni e Maroni sulla data delle prossime elezioni. Il presidente le chiede subito, tempo 45 o 90 giorni al massimo, ma le dimissioni non le ha ancora formalizzate. Le hanno, invece, pronte i consiglieri del suo partito, il Pdl. Compreso l’altro comasco, Gianluca Rinaldin, recentemente condannato in primo grado per truffa e falso.

Ed oggi, in questo clima davvero incandescete, torna a riunirsi il consiglio regionale. In discussione un tema importante anche per il Lario, vale a dire l’accorpamento tra provincce per la spending review voluta dal Governo Monti. Ma il rischio è che tutto possa saltare per le tensioni politiche tutt’altro che sopite. “Sarà una vera baraonda…” ipotizza il comasco Gaffuri in mattinata.

Più informazioni su