CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Errigo, Gimondi e Mondonico: stelle a Campione

Più informazioni su

 

Mercoledì sera la manifestazione promossa dal Gruppo lombardo giornalisti sportivi. Riconoscimento anche per l’atleta simbolo dell’Italia alle paraolimpiadi di Londra.

 

 

 

 

 

Torna “Stelle a Campione”, la manifestazione promossa dal Gruppo lombardo giornalisti sportivi e dal Casinò di Campione d’Italia: è in programma mercoledì prossimo, 17 ottobre, durante una serata di gala durante la quale verranno assegnati premi a personaggi dello sport che si sono distinti nella loro attività. Nella stessa occasione verranno premiati anche i giornalisti-fotografi che sono risultati vincitori del concorso “Momenti di sport-Campione d’Italia”, edizione 2012. Fra i protagonisti della serata, che riceveranno in premio uno dei simboli di Campione d’Italia, ci saranno due “stelle” azzurre delle Olimpiadi di Londra, la fiorettista Arianna Errigo (medaglia d’argento individuale e oro a squadre) e la judoka Rosalba Forciniti, che ha conquistato la medaglia di bronzo. Con loro, l’uomo-simbolo delle Paralimpiadi, il bellunese Oscar De Pellegrin, portabandiera azzurro e poi oro nel tiro con l’arco. Riconoscimenti alla carriera andranno a Felice Gimondi, il ciclista italiano che ha vinto tutto pur nell’epoca del “cannibale” Eddy Merckx, e ad Emiliano Mondonico, personaggio che ha saputo combattere, con tono disincantato, le battaglie dentro e fuori dal campo (nella foto a lato). Un premio andrà anche alla Nazionale di calcio per aver saputo regalare scorci di “notti magiche” a Euro 2012. Sarà ritirato da un delegato della Figc.

Per quanto riguarda il concorso fotografico “Momenti di sport-Campione d’Italia”, la coppa del primo premio sarà consegnata ad Alessandro Trovati di Milano per una suggestiva immagine della partenza del triathlon olimpico. Secondo premio ad un altro milanese, Stefano Rellandini, per una fotografia dei ciclisti nella gara di inseguimento a squadre a Londra. Terzo premio a Olivier Morin, francese, per una immagine della partenza dei 100 hs, in cui gli ostacoli sembrano formare una galleria nella visione dell’ atleta. La giuria ha inoltre assegnato menzioni speciali ad Alberto Pizzoli di Roma per una foto di scherma con le lame che “toccano” e formano un disegno pressochè perfetto; a Giorgio Perottino di Torino per l’immagine “tuffatori” con la grande suggestione del bianco e nero; a Tony Gentile di Roma che ha colto un momento di Italia-Inghilterra di Euro 2012 in cui il portiere inglese Hart, alla ricerca del pallone perduto, sembra voler sferrare un colpo da ko all’azzurro Balotelli.

 

Più informazioni su