CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Chebolletta beffata all’ultimo tiro: stop in Sardegna

Più informazioni su

I brianzoli sempre costretti ad inseguire, ma nel finale raggiungono Sassari. L’ultimo canestro è di Diener. Brianzoli costretti a rinunciare al carisma del capitano Nicolas Mazzarino.

 

 

E’ andata male anche in Sardegna. Dopo il ko di Eurolega, la Chebolletta Cantù scivola anche a Sassari contro il Banco Sardegna di Meo sacchetti. Ma è, quella di oggi, una sconfitta difficile da digerire come ha riconosciuto anche il coach Trinchieri al termine: brianzoli, senza il capitano Mazzarino, beffati a fil di sirena da un tiro di Diener. 65 – 64 il punteggio finale, sardi a quota sei a punteggio pieno, la Chebolletta si ferma a 4.
Partita dall’andamento lineare. Banco Sardegna sempre avanti e Cantùad inseguire. Con Markoishvili e Brooks sugli scudi. Non ha giocato Mazzarino e la sua assenza si è sentita. Ma nonsotante tanto affanno, la squadra di Trinchieri è arrivata a giocarsi la gara nel finale. Poi la beffa dell’ultimo tiro ed il canestro.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI  65

CHEBOLLETTA CANTU’  64

(18- 11, 33- 26, 52- 46)

CHE BOLLETTA CANTU’: Kudlacek, Awudu ne, Smith 15, Markoishvili 16, Leunen 4, Casella ne, Brooks 11, Tyus 7, Tabu, Siberna ne, Aradori 5, Cusin 6. All. Trinchieri.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI: Devecchi 2, Thornton 12, Ignerski 11, Diener T. 15, Sacchetti 3, Spissu ne, Diener D. 13, Vanuzzo, Pinton, Diliegro, Easley 9. All. Sacchetti.

Più informazioni su