CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Diga foranea riaperta, ma le panchine non piacciono

Più informazioni su

Suscita perplessità la loro collocazione verso l’interno. L’assessore Gerosa:”E’ stata una scelta voluta per ripristinare la situazione prima dell’urto della motonave”.

 

 

 

Riaperto, ma con qualche perplessità. Torna a disposizione dei comaschi l’ultimo tratto della diga foranea a Como. Il passaggio era stato chiuso al pubblico dopo l’incidente capitato ad una motonave della Navigazione Lario che nel luglio del 2009 vi aveva sbattuto contro. Nel settembre di quest’anno, ottenuto dall’assicurazione il rimborso dei danni, l’avvio dei lavori che hanno riguardato la sistemazione della pavimentazione e del parapetto e le opere elettriche legate alla lampada. All’appello ora manca solo il posizionamento della lampada.

Con la riapertura al pubblico sono state riposizionate anche le panchine la cui collocazione non ha mancato, però, di suscitare polemiche. E in effetti sono tanti i comaschi che, arrivati alla Diga, sono rimasti perplessi perchè le panchine sono rivolte verso il centro e non all’esterno. “Ad una più approfondita ricerca abbiamo appurato che gli uffici e i tecnici hanno correttamente eseguito i lavori – spiega l’assessore ai lavori pubblici Daniela Gerosa – ripristinando la situazione così come era prima dell’incidente. Questa mattina, poi, sono andata a sedermi su quelle panchine ed è stata una bella sorpresa. Io per prima mi sono ricreduta perché si gode di un punto di vista interessante e di un meraviglioso panorama”.

(nella foto tratta da La Provincia del luglio 2009 -di Carlo Pozzoni – lo “sguarcio provocato dall’urto con la motonave)

Più informazioni su