CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Lo schianto di Cantù: conducente in stato di ebbrezza

Più informazioni su

Si delineano i contorni dell’incidente avvenuto in Corso Europa, costato la vita ad un 43enne di Lazzate. L’auto che si è ribaltata era condotta da un dominicano: tasso alcolico da brivido, via la patente.

 

 

Non poteva guidare l’auto. Aveva un tasso alcolico elevato, quasi tre volte oltre il limite consentito. Accertato dalle analisi compiute nell’immediatezza dello schianto avvenuto (vedi precedente lancio) in corso Europa a Cantù la notte scorsa. Il 27enne alla guida della Classe A che si è ribaltata dopo il cavalcavia davanti al Bennet è risultato in condizioni pessime: tasso alcolico da brivido, decisamente causa principale di questo incidente. Ma sotto accusa finisce anche la velocità del mezzo, probabilmente elevata al momento della sbandata. A lui, ferito ma in modo non grave, è stata ritirata la patente dagli agenti della polstrada. Al suo fianco, rimasto intrappolato nelle lamiere della vettura, Mirko Airoldi, 43enne di Lazzate. E’ stato estratto dai pompieri in condizioni disperate, è morto poco dopo all’ospedale Sant’Anna. I due, da quanto accertato, stavano rientrando verso casa dopo una serata con amici.

Più informazioni su