CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Fautario e Cia:”E adesso pensiamo al Salò…”

Più informazioni su

I due giocatori protagonisti nel pomeriggio su CiaoComo del post-Lecce. “Rigore giusto, non abbiamo rubato nulla”. Domenica in trasferta:”Dobbiamo essere ancora più pronti, tante insidie”.

 

 

 

 

 

Messaggi e mail. Una valanga per Simone Fautario, in studio, e Michael Cia, intervenuto al telefono in Curva biancoblù, la trasmissione settimanale di CiaoComo Radio dedicata alla squadra di mister Paolucci. Incitamenti ed inviti a proseguire così. Con identica determinazione. I due calciatori protagonisti assoluti della puntata odierna con molte domande degli ascoltatori sulla gara pareggiata ieri con il Lecce. “Senza rubare nulla – ha spiegato Fautario a precisa domanda – il rigore era giusto e netto. Anzi, forse ci stava pure il rosso diretto”. “Da quello che mi ricordo – ha detto il bolzanino Cia al telefono – non mi è sembrato un rigore inventato per noi. Piuttosto – ha aggiunto -siamo stati bravi a rimontare”. “E forse – ha spiegato ancora Fautario – potevamo anche spingere un pò di più dopo il pari. Si poteva anche pensare di vincere…”.

I due ospiti della “Curva” su CiaoComo hanno poi rassicurato i tifosi azzurri:”Da parte nostra impegno sempre massimo, abbiamo un bel gruppo e vogliamo continuare a regalare soddisfazioni”. “No, non ci montiamo la testa – ha garantito il milanese Fautario, cresciuto nel vivaio dell’Inter prima di girare un pò l’Italia – ed anzi dobbiamo impegnarci ancora di più. Domenica, ad esempio, il Salò ci può mettere in forte difficoltà: sta a noi prepararci bene e non concedere nulla”. Per Cia il riva al Garda sarà una sfida “piena di insidie”. Da Fautario, infine, spazio anche ai ricordi del debutto in maglia Inter a San Siro, grande palcoscenico:”Mi vengono i brividi se ci penso – ha ammesso il difensore tornato quest’estate al Como e trattenuto a fine mercato – perchè giocare lì è il massimo. L’allenatore era Mancini: ho fatto qualche presenza tra Coppa Italia e campionato. Difficile dimenticare anche se da piccolino tifavo Milan. Poi le cose sono cambiate…”.

(nella foto a lato il giovane attaccante Michael Cia, vicino al titolo Simone Fautario in azione)

Più informazioni su