CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Don Marco verso l’aula, domani la prima udienza

Più informazioni su

Il religioso dovrebbe essere presente nel processo, a porte chiuse, per gli abusis essuali su ragazzine minorenni. Cinque i casi, tutte sono state risarcite. I difensori chiederanno il rito abbreviato.

 

 

 

Ci sarà anche lui domani in Tribunale a Como. Vuole esserci, da quanto si è appreso, nella prima udienza del processo -a porte chiuse e davanti al Gup Nicoletta Cremona – per i suoi abusi sessuali sulle ragazzine minorenni dell’oratorio di San Giuliano a Como. Don Marco Mangiacasale è pronto ad affrontare – domattina – giudice, avvocati ed anche la prevedibile curiosità della stampa nel dibattimento che lo vede imputato. E nel quale i suoi legali chiederanno il rito abbreviato, vale a dire lo svolgimento subito in vase agli elementi raccolti dalla pubblica accusa (PM Simona De Salvo) fino a questo momento. Il rito prevede, comunque, per il religioso lo sconto di un terzo sulla pena finale.

Cinque le vittime che lo hanno denunciato e che lui, da quanto si è appreso alla vigilia, ha già risarcito tutte. Non nota l’entità dei vari risarcimenti, ma per tutti c’è stata la definizione dell’accordo. Don Marco è stato arrestato nel marzo scorso dopo che una ragazzina aveva rivelato abusi e telefonate del parroco a genitori ed inquirenti.Indagine lampo ed il fermo. Dopo alcuni mesi in cella, ora don Marco si trova – in regime di arresti domiciliari – in un convento in Piemonte da dove domani verrà condotto in Tribunale. Difficile che la sentenza possa arrivare già domani.

Più informazioni su