CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Giuseppe Gagliano tra sicurezza internazionale e armi

Più informazioni su

Informazione pubblicitaria a pagamento: tanti i saggi del professore comasco specializzato in studi strategici. Molte le recensioni di riviste del settore.Il dettaglio di due volumi.

 

 

 

 

Giuseppe Gagliano è nato a Como laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Milano ha conseguito la specializzazione in Studi Strategici e Intelligence,Diritto Internazionale e Conflitti armati,Analisi di Intelligence e conflittualità non convenzionale e  Peacekeeping Intelligence Fra le sue pubblicazioni: Sicurezza internazionale e controllo degli armamenti; Il potere marittimo negli scenari multipolari; Studi strategici. Introduzione alla conflittualità non convenzionale (vol. I); Studi strategici. Il ruolo della conflittualità non convenzionale nel contesto delle ideologie antagoniste del novecento (vol. II); Studi strategici, Intelligence e strategia; Problemi e prospettive dei movimenti antagonisti del novecento; Intelligence Dictionary (2011) e Psychological Warfare(2011),Problemi e prospettive della intellignece del XXI secolo(a cura di Gagliano Giuseppe),Uniservice 2011-Eric Denécé,Intelligence e sicurezza in Cambogia,(a cura di Gagliano Giuseppe),CESTUDEC 2011-Tiziano Diamanti,Il Concetto di guerra preventiva:teorie,cause e motivazioni,(a cura di Gagliano Giuseppe),Uniservice 2011-Roger Trinquier,La guerra moderna,(a cura di Gagliano Giuseppe),CESTUDEC 2011-Gen.Loup Francart,I modi di azione nei campi psicologici(a cura di Gagliano Giuseppe),CESTUDEC 2011- François Géré,La disinformazione(a cura di Gagliano Giuseppe),CESTUDEC 2012-  Eric Denéce-Gèrald Arboit, Gli studi di Intelligence in Francia(a cura di Gagliano Giuseppe),CESTUDEC 2012 .

I volumi del Presidente  Prof. Giuseppe Gagliano sono stati recensiti dalle seguenti riviste: “Rassegna dell’Arma dei Carabinieri”, “Rivista Marittima”, “Analisi Difesa”, “Informazioni della Difesa”, “Gnosis”, and “Intelligence e Top secret”. I suoi articoli sono stati pubblicati in Inglese e Francese dal  Sage International Australia-Strategic Advice & Geopolitical Estimates,dal  Centre Français de Recherche sur le Renseignement(Parigi), dall’ International relation and security network-Eth Zurich,dalla rivista di intelligence francese “Sécurité Globale”,dal Trac Terrorism(Florida) e  dall”International Journal of Science”(Londra) 

“Guerra Psicologica” disinformazione e movimenti sociali Editore Aracne Luglio 2012 euro 10,00   
Nella prima parte del volume abbiamo voluto porre l’enfasi sugli aspetti maggiormente significativi della guerra psicologica alla luce dei paradigmi interpretativi di Philippe Baumard, Vittorfranco Pisano, Jacques Baud, Loup Francart, Francois Géré e della scuola di guerra cognitiva francese. Nella seconda parte — consapevoli della centralità della concezione della guerra rivoluzionaria francese per la genesi della guerra psicologica moderna — abbiamo individuato alcuni nodi tematici relativi alla guerra rivoluzionaria francese facendo riferimento alle riflessioni di alcuni fra i maggiori teorici francesi. Nella terza parte, utilizzando in modo spregiudicato sotto il profilo metodologico le riflessio ni di Pisano,Gèrè e Francart, abbiamo interpretato il modus operandi del movimento alter-global dandone una lettura critica.

 

 

 

 

 

Problemi e prospettive dellì’ecologia radicale e dell’ecoterrorismo Editrice  Aracne Settembre 2012 euro 12,00
Nel presente saggio abbiamo avuto come nostra finalità quella di individuare  le  costanti principali, di ordine ideologico, relative all’ambientalismo attuale  che per maggiore chiarezza metodologica abbiamo ridefinito come “ecologia  radicale” facendo riferimento a gran parte delle attuali correnti  dell’ambientalismo contemporaneo (l’ecologia profonda, l’ecomarxismo,  l’ecofemminismo ecc.). Ebbene, questi elementi comuni sono sia di natura  ideologica (olismo, biocentrismo, antimodernismo, estensionismo giuridico,  anticapitalismo, antirazionalismo ecc.) sia di natura operativa (il boicottaggio,  la disubbidienza civile). L’aver rilevato — durante la stesura del saggio — la  profonda continuità con i movimenti no global — quando non vera e propria  connivenza e collaborazione — ci ha indotto ad applicare all’ecologismo  radicale l’approccio metodologico di Vittorfranco Pisano, della scuola di guerra  psicologica francese e quello sociologico di Alessandro Orsini.

Più informazioni su