CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bimbo investito sulla Lariana, due anni senza patente

Più informazioni su

La protagonista è una 46enne di Pognana Lario, scappata in auto subito dopo l’impatto, senza prestare soccorsi. Il piccolo è deceduto poco dopo. La donna ha patteggiato un anno di reclusione, pena sospesa.

 

 

 

 

Ha scelto la strada del patteggiamento della pena: un anno di reclusione, pena sospesa, due senza la patente di guida per omicidio colposo ed omissione di soccorso. Ha definito così, davanti al Gup di Como Nicoletta Cremona, la sua posizione la 46enne di Pognana Lario al volante della Panda che nel maggio del 2011 travolse ed uccise un bambino di 5 anni – di origine marocchina (Ilyass Achab) a Nesso, sulla Lariana. Il piccolo in quel momento era sceso in strada a recuperare un pallone con il quale stava giocando, senza avvedersi dell’arrivo dell’auto. Dopo il forte impatto la donna non si era fermata a prestare soccorso, ma sotto choc si era dileguata. Salvo poi tornare sui suoi passi e presentarsi dai carabinieri. Ilyass era morto poco dopo in ospedale per le gravissime ferite riportate. La sua salma è stata poi trasferita in Marocco, paese dei genitori. A loro effettuato il risarcimento del danno da parte dell’assicurazione.

Più informazioni su