CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Nessun obiettivo: vogliamo vincere tutte le partite”

Più informazioni su

La filosofia di Silvio Paolucci su CiaoComo Radio nella linea diretta con i tifosi lariani. Il mister a ruota libera:”Ecco dove dobbiamo migliorare”. Domenica un pullman a Reggio:”Sono contento”.

 

 

 

 

Silvio Paolucci che non si nasconde. E che gioca a carte scoperte con i tifosi del Como che oggi lo hanno “sollecitato” nel corso della puntata in diretta di Curva biancoblù, il programma dedicato alla formazione azzurra. Reduce dall’1-1 di ieri contro il Portogruaro, il mister ha iniziato proprio da lì per poi guardare avanti:”Non è stata una bella partita e la squadra non si è espressa come voglio – ha detto – ma prendiamoci il punto e ripartiamo da lì. La classifica è ancora corta”. Poi uno sguardo al campionato che dopo quattro giornate mette il Lecce davanti a tutti a punteggio pieno:”E’ giusto così, sono una squadra di serie A con giocatori importanti come Jeda, Giacomazzi e Benassi. Se non succede nulla vincono per distacco. Il resto ? Credo nella rimonta della Cremonese, bene l’Entella che ha speso parecchio. Noi ce la possiamo giocare con tutti”.

Paolucci ha confermato poi il suo “credo” calcistico:”Tre punte da qui in avanti – ha spiegato il tecnico rispondendo alle domande degli ascoltatori – la squadra la vedo così. Obiettivi stagionali ? Non me ne pongo, la società non me li ha chiesti. Dico alla gente di Como, che mi ha accolto bene, che noi vogliamo sempre vincere tutte le partite. E ci proveremo ogni volta”.

Infine Reggio Emilia, la prossima trasferta (domenica pomeriggio in diretta dalle 15 su CiaoComo Radio):”Difficile, hanno giocatori interessanti, ma ce la possiamo giocare. L’importante è migliorare negli errori, in particolare in difesa e stare più attenti sulle ammonozioni. Due espulsioni nelle ultime due giornate, un pò troppo anche se ieri Del Pivo è stato cacciato forse troppo esageratamente”. Infine i tifosi e il rinnovato entusiasmo attorno alla squadra. Uno scrive via mail e dice al mister che è stato organizzato un pullman per domenica per seguire la squadra. E lui appare contento.”Bene, molto bene. E’ una cosa che mi fa piacere. I ragazzi sentono molto l’incitamento come ieri in casa. Se la gente ci sta vicino e torna a seguirci fuori casa saremo ancora più determinati a fare bene”.

Più informazioni su