CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Paolini al decimo mondiale: vuole lasciare il segno

Più informazioni su

Il ciclista lariano “faro” della nazionale di ciclismo a Valkenburg dove domenica si assegna il titolo iridato. Ormai un veterano, il Ct Bettini gli ha affidato le chiavi del gruppo per cercare di prendere una medaglia.

 

 

 

 

Non solo Valsecchi. Nel fine settimana sportivo occhi e fari puntati anche su Luca Paolini alla sua decina partecipazione (tra “prof e dilettanti) ai mondiali di ciclismo su strada. Stavolta si corre a Valkenburg, in Olanda, ed il Ct Bettini – suo ex compagno di squadra – lo ha voluto ancora con sè affidandogli le chiavi del gruppo. Lui, il sempre verde Luca, il “faro” della nazionale che domenica punterà ad una medaglia ben sapendo che il parco degli avversari è forte ed agguerrito come non mai. “Pronto e desideroso di correre” fa sapere Luca dal ritiro in Olanda. Dieci mondiali, un traguardo quasi storico per il ciclista comasco. Forse, però, questo del 2012 sarà l’ultimo della brillante carriera, corollato con il bronzo a Verona nella gara dei professionisti. Stavolta il suo compito sarà quello di guidare i compagni di squadra nei momenti caldi della corsa, ma anche di essere pronto in caso di ghiotte occasioni. Un pò quello che è già avvenuto nelle ultime due stagioni quando Paolini è stato sorpreso solo nei chilometri finali e non ha mai potuto ottenere grandi soddisfazioni. Paolini ha preso parte anche alle Olimpiadi di Londra di quest’anno, chiuse nel gruppo dei migliori dopo la “sparata” del Kazako Vinokourov.

Più informazioni su