CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Tonnellate di acciaio nella ditta: zio e nipote in cella

Più informazioni su

Operazione dei carabinieri di Novara e di Turate: i due sorpresi con un carico da 100.000 euro destinato ad una azienda del Piemonte. Contorni della vicenda tutti da chiarire.

 

 

 

 

Zio e nipote in carcere, al Bassone, Sorpresi dai carabinieri in flagranza di ricettazione e per questo arrestati. E’ successo in una ditta – la Transal – di via Puecher a Turate. I carabinieri di Novara ed i colleghi della stazione di Turate sono andati a verificare se – come poi è stato accertato – in quel magazzino erano finite 30 tonnellate di vergelle di acciaio, barre semilavorate spedita da una azienda di Cogne ad una di Domodossola. Ma mai arrivate a destinazione tanto da indurre i proprietari a chiedere spiegazioni ai militari. Le verifiche e gli accertamenti hanno portato a verificare proprio a Turate. E lì, in flagranza, ecco le vergelle per un valore commerciale di quasi 100.000 euro. I due non hanno saputo spiegare, anzi sono rimasti in silenzio.Arresto inevitabile per Angelo Salerni, 27 anni, il nipote e lo zio Attilio di 52 anni. Ulteriori verifiche in corso per capire di più di questa vicenda: perchè il carico è stato “dirottato” a Turate, dove era destinato l’acciaio. I due, intanto, sono al Bassone in attesa dell’interrogatorio con il Gip.

Più informazioni su