CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Con la crisi si guarda ad est: investire in Turchia

Più informazioni su

Diverse aziende comasche mostrano interesse per questo mercato e così nasce una interessante occasione di sviluppo e business. Confindustria in campo per supportare chi ha deciso di fare questa scelta.

 

 

 

 

 

In tempo di crisi bisogna arrangiarsi. Trovare nuove zone di mercato, investire anche all’estero. Insomma, rischiare anche, ma con un buon “paracadute” alle spalle. E’ l’ultima frontiera delle imprese comasche – supportate da Confindustria, Unicredit e Mda Consulting – che hanno decisodi guardare ad est ed al mercato turco in particolare. Un nuovo modo per poter fare business visto che il paese è uno dei pochi che nel 2010 e nel2011 ha visto una crescita significativa per le imprese che hanno deciso di andare laggiù. Interscambio culturale notevole, Turchia quarto partner commerciale dell’Italia.

Ecco perchè Confindustria di Como ha deciso di supportare – con tutto l’aspetto burocratico, legale e fiscale – le aziende comasche che hanno deciso di fare questa scelta. Non solo per espandersi sul mercato interno della Turchia, ma anche ponte strategico di accesso ai mercati del Medio oriente e del centro Asia. Tra sette giorni (mercoledì 26 settembre) in Confindustria a Como un incontro per mettere a punto strategia e indirizzi. Già decine le aziende comasche che hanno mostrato interesse per investire in Turchia. “Faremo il punto della situazione fornendo tutte le indicazioni per essere facilitati in questa scelta – spiegano i vertici dell’area internazionalizzazione della Confindustria lariana. Obbligatorio, però, l’iscrizione delle ditte interessate: 031 – 23.41.11 il numero della segreteria (entro  venerdì 21).

Più informazioni su