CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Asili, il Comune trova i fondi per “salvare” i privati

Più informazioni su

Ma c’è subito un problema tecnico da superare: l’emendamento preparato dal sindaco e dall’assessore deve essere riscritto e ripresentato. Il contributo è di oltre 350.000 euro.

 

 

 

 

Marcia indietro del comune di Como dopo le feroci proteste di genitori ed associazioni. E così il sindaco Mario Lucini e l’assessore ai servizi sociali – nonchè vice-sindaco Silvia Magni – hanno deciso di far saltare fuori la cifra per salvare gli asili privati, inizialmente in odore di chiusura per un consistente taglio economico provisto. Invece no. Secondo Lucini e la Magni i 352.000 euro per loro si sono trovati. Con sospiro di sollievo per tutti, genitori in primis, alle prese altrimenti con un problema non indifferente da risolvere: dove mandare il prossimo anno i figli.

Trovati i soldi, ecco però che Palazzo Cernezzi si è accorta di un errore tecnico-amministrativo nell’emendamento presentato al riequilibrio di bilancio. Tanto che, con nota ufficiale, il Comune ha poi precisato che quel documento così com’è è da considerare illegittimo e va riscritto e ripresentato in sede di assestamento di bilancio. Ma i contributi dovrebbero, comunque, essere salvi.

Più informazioni su