CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Errore o cedimento, scatta l’inchiesta della Procura

Più informazioni su

Il Pm di turno dispone l’autopsia sul corpo del pilota morto dopo la caduta dell’aliante nei monti di Albavilla. Da accertare le cause dello schianto, avvenuto in un luogo impervio. Difficile il recupero del corpo.

 

 

 

Un errore del pilota, magari per una manovra improvvisa, o un guasto tecnico ? Sono gli interrogativi base ai quali la Procura di Como ora cercherà di dare una risposta con l’inchiesta per far luce sull’incidente di ieri nei monti sopra Albavilla dove ha perso la vita (vedi precedente lancio) il 70enne pilota di Rho Giovanni Moggio. L’uomo era da solo alla guida del piccolo aliante partito poco prima da Verzago. All’improvviso la tragedia, notata da alcuni testimoni che erano a spasso per i sentieri della zona. Il mezzo è finito in una zona impervia, con fitta vegetazione. Tanto che il recupero del corpo della vittima – praticamente morta sul colpo per le ferite riportate nella caduta – è stato lungo e complesso da parte di 118 e soccorso alpino.Ora, come detto,l’inchiesta della magistratura: dapprima l’autopsia disposta sul corpo del pilota, poi gli accertamenti di natura tecnica sui resti dell’aliante. Per gli appassionati di volo lariani non è la prima tragedia che avviene: negli anni scorsi aveva suscitato grande cordoglio il decesso di due persone (istruttiore e giovane allievo, un 20enne comasco) nella caduta del loro aliante partito sempre da Verzago.

Più informazioni su