CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Sant’Anna, materiale pericoloso:”Una cosa da brividi”

Più informazioni su

Interviene il capogruppo del Pd in Regione Luca Gaffuri per evidenziare perplessità e dubbi:”Valutazioni opposte tra le procure di Como e Milano: sconcertante a leggere le accuse”.

 

 

 

«Il procedimento giudiziario relativo al conferimento di materiale contenente amianto per la realizzazione del nuovo ospedale Sant’Anna temo possa rivelarsi ben più complesso e grave rispetto a quanto a suo tempo auspicato dal Procuratore della Repubblica di Como, Lodolini». Il capogruppo PD in Consiglio Regionale, Luca Gaffuri (nella foto a lato), interviene dopo la notizia dell’invio a ben 22 persone dell’atto di accusa da parte della Procura della Repubblica di Milano con l’ipotesi di reato per il traffico di rifiuti anche pericolosi. «Le indagini hanno dimostrato che materiale contenente rifiuti pericolosi è stato utilizzato in viaggi illegali dai mezzi della Perego Strade per realizzare non solo il nuovo nosocomio comasco bensì anche altre opere. E fa rabbrividire leggere che tale materiale conteneva anche sostanze provenienti dalla demolizione di complessi chimici».

«Quello che però mi sconcerta – conclude Gaffuri nel suo intervento – è il diverso giudizio attribuito a questa vicenda da parte delle Procure di Como e Milano. Alle parole che gettavano un clima di ottimismo sull’eventuale inquinamento del terreno su cui è stato edificato il nuovo ospedale e di minimizzazione del caso provenienti da Como, ne sono arrivate altre da Milano di tono ben diverso che invece evidenziano la gravità di questo fatto sul quale, confido, si riuscirà a fare completamente chiarezza vista l’importanza della struttura ospedaliera per la provincia lariana».

 

Più informazioni su