CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Conto alla rovescia, da mercoledì si torna sui banchi

Più informazioni su

Ultimi giorni di vacanza per gli studenti comaschi. Partenza tra i soliti problemi: precari arrabbiati, cattedre da assegnare, possibili ricorsi. E pochi soldi da spendere…

 

 

 

 

Tutto pronto anche nel comasco. O meglio, quasi pronto visto che nonostante il gran lavoro del Provveditore agli studi non tutto è ancora sistemato in vista dell’inizio dell’anno scolastico 2012/2013. La partenza mercoledì mattina, 12 settembre, mentre domani tornano già sui banchi i ragazzi della Valle d’Aosta. Per i comaschi ultimi due giorni di vacanza, poi la ripartenza. Fatta, come ogni anno, di disagi, ritardi e carenze anche sul lario. Di precari arrabbiati perchè sono stanchi di essere spostati da una cattedra ad un’altra, di presidi che hanno vinto il concorso e che sono stati fermati dal ricorso al Tar di colleghi imbufaliti. E per questo che non tutti i posti sono stati assegnati anche se si sta lavorando per una partenza il più possibile regolare. Anno nuovo al via anche tra le incognite dei soldi da spendere. Sempre di meno, sempre più pochi rispetto al passato secondo gli ultimi dettami del governo-Monti in tema di spending-review. Pochissime le scuole (una eccezione, ad esempio, il Jean Monnet di Mariano) che sono ai nastri di partenza con una attrezzatura tecnologica all’avanguardia per evitare libri e zaini pesanti.

A proposito: chi ancora non ha acquistao il corredo, lo deve fare in questi giorni che ancora mancano. Corsa contro il tempo tra rincari e prezzi al rialzo. Tra libri sempre più cari e zaini alla moda. Spesa-media, secondole associazioni dei consumatori, di 100 euro a famiglia per un solo figlio che va alle elementari, poi si sale a seconda della scuola.

Più informazioni su