CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Cantù, ecco il terrore in strada per avere l’I-phone

Più informazioni su

I carabinieri fermano il presunto autore della rapina del 27 agosto ai danni di una giovane: minacciata e poi derubata del telefonino. In carcere un marocchino di 25 anni.

 

 

 

 

E’ la sequenza della paura. Di una violenta quanto improvisa aggressione ai danni di una giovane che passeggiava per ilcentro di Cantù lo scorso 27 agosto in via XX settembre. All’improvviso – come dalle immagini diffuse oggi ad operazione conclusa dai carabinieri – un giovane con un cappellino in testa, decisamente ben piazzato, la avvicina e la minaccia con una pistola in mano. Poi si vede la ragazza consegnare l’I-phone che aveva con sè – obiettivo del malvivente – e lui che si allontana tranquillamente. IN base a queste immagini, con una telecamera posizionata in zona, i carabinieri hanno fermato in queste ore un 25enne marocchino che abita a Cantù e che è fortemente sospettato – da lui nessuna ammissione al momento – di questo colpo. Il ragazzo è già finito in carcere per rapina aggravata: interrogatorio di garanzia la settimana prossima davanti al Gip. Il fermato, ai militari, avrebbe ammesso anche di aver agito con un connazionale, di fatto complice: si tratta del marocchino già ginito in carcere martedì per avere scippato della collanina un pensionato sempre a Cantù.

 

 

Più informazioni su