CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Festival di Cernobbio, piace anche l’omaggio a De Andrè

Più informazioni su

A Ferragosto la serata conclusiva che ha visto sul palco di Villa Erba l’ensemble Franziska, il coro Four Step Choir. Grandi consensi per questa edizione giunta al termine, anche per la qualità degli artisti scelti dagli organizzatori.

 

 

L’omaggio a De Andrè ha riscosso grande successo tra il pubblico del Festival di Cernobbio. Bilancio positivo per questa nuova edizione del Festival, sempre ad ingresso gratuito, ma con una nuova location. Le serate quest’anno si sono spostate dalla Riva di Cernobbio a Villa Erba. Ultima serata, quella di Ferragosto, con “A forza di essere vento”, incontro di artisti in omaggio al grande Fabrizio De Andrè. Lo spettacolo, risultato della collaborazione tra l’ensemble Franziska, il coro Four Step Choir, la voce recitante di Roberto Alinghieri, il cantante Pietro Sinigaglia e la regista e arrangiatrice Gloria Clemente, nei panni del direttore . “A forza di essere vento” si  è aperta con tenerezza sulle note della splendida “Korakhanè” e si è chiusa con un’esplosione di accenti sul lungomare di un’immaginaria Bahia (dove squilla di luce la provocante “Princesa”), passando dal garbo di un gruppo da camera per chiudersi con la follia esplosiva di una batucada di samba che accompagna nel finale una coreografia quasi didascalica. La parola con cui si è chiuso lo spettacolo è “Vivèr”, vivere, una parola chiave per De André che nella sua perfetta laicità le ha dato sempre connotati umani e spirituali altissimi. Grandi consensi di pubblico, per questa nuova edizione giunta al termine, anche per la qualità degli artisti scelti dagli organizzatori: da De Piscopo ad Elio, senza dimenticare il pianista Leotta e Max Gazzè. CiaoComo.it e CiaoComo Radio media-partner dell’evento.

 

 

 

 

 

Più informazioni su