CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Largo al Factotum”, a Cernobbio l’estro di Elio

Più informazioni su

Sarà lui, giudice di X-Factor, il protagonista della terza serata del Festival. Il suo show con il supporto del pianista Prosseda. Ingresso libero. E ieri spazio alla creatività giovanile.

 

 

Ed oggi tocca ad Elio ed a Roberto Prosseda. Saranno loro, infatti, gli interpreti della terza serata – attesissimi – del Festival città di Cernobbio in programma stasera (ingresso libero dalle 21,30) a Villa Erba. Il concerto-recital vedrà impegnato Stefano Roberto Belisari, in arte Elio, un grande della musica ma anche del divertimento spettacolare, nell’insolita veste di baritono a fianco del pianista Roberto Prosseda. Il titolo della serata è “Largo al Factotum: Elio in lirica, dialogo di voce e pianoforte” ed intreccia celebri arie del repertorio classico operistico con pagine meno note, ma altrettanto coinvolgenti, di alcuni autori contemporanei. È un viaggio originale, divertente e raffinato nella storia della musica, da Mozart a Rossini, dai temi di Weill alle canzoni di Luca Lombardi, che vedranno Elio interpretare la zanzara, il criceto e il porco.

Il concerto sarà preceduto dall’esibizione della giovane soprano Sarah Tisba, selezionata dall’Accademia Giuditta Pasta, che eseguirà Quando m’en vo (Bohème) e O mio babbino caro (Gianni Schicchi) di G. Puccini, Caro nome che il mio cor (Rigoletto) e È strano…follie, follie!, Sempre libera (Traviata) di G. Verdi. Tisba sarà accompagnata al piano da Alberto Ligorio.


Questo il programma del recital di Villa Erba:

Wolfgang Amadeus Mozart: Madamina, il catalogo è questo (Da Don Giovanni), Non più andrai farfallone amoroso (Da Nozze di Figaro)

Gioachino Rossini: Un petit train de plausi, Chanson du Bebé, Da Il Barbiere di Siviglia: La calunnia è un venticello, Largo al Factotum

Kurt Weill: da L’opera da Tre Soldi: Corale Mattutino, Moritat di Mackie Messer, Schiavitù sessuale, Ballata del Magnaccia

Anonimo giapponese: Due canzoni tradizionali giapponesi

Luca Lombardi: Da Minima Animalia: Criceto, Zanzara, Moscerino, Porco.

Quest’anno la finalità solidale del Festival si concentra sulle popolazioni colpite dal terremoto e si inserisce nelle iniziative di raccolta fondi promossa dall’Amministrazione comunale di Cernobbio insieme con le associazioni del territorio che durerà fino a settembre. Durante il Festival, in particolare, saranno venduti fiori di girasole, il cui ricavato andrà a favore delle popolazioni vittime del sisma.

Calendario del Festival 2012:

9 agosto – “La vita, l’amore, l’eternità: l’anima di Ludwig Van Beethoven al pianoforte” Christian Leotta

11 agosto – “L’uomo sinfonico”, Max Gazzè con la Filarmonica Arturo Toscanini

12 agosto – “da Bach a Morricone” Dodecacellos

15 agosto – “A forza di essere vento”, musiche di Fabrizio De André con ensemble Franziska Four Step Choir

Ieri, intanto, giornata dedicata alla cfreatività giovanile nella quale i ragazzi hanno dato sfoggio di abilità ed arte nel parco della lussuosa villa erba per l’intera giornata: musica, canto, ma anche diverse composizioni artistiche (nelle foto a lato) davvero suggestive. E in serata la conclusione con il concerto dei The Waver (foto a fianco di loro sul palco) per una domenica molto intensa.

Più informazioni su