CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Perde alle slot e si inventa la rapina: denunciato

Più informazioni su

E’ successo ieri in Valle d’Intelvi, protagonista un 44enne commerciante di Cerano. I carabinieri lo mettono alle strette ed ammette di essersi inventato tutto per “giustificarsi” davanti alla compagna.

 

 

Ha guadagnato 300 euro con la sua attività di ambulante. Ma quei soldi li ha “bruciati” poche ore dopo alle slot mahines di un bar di Castiglione Intelvi dove è solito andare. Poi nel rientrare a casa ha pensato di inventarsi una rapina – denunciata anche ai carabinieri – per non saper cosa dire altrimenti alla compagna. E così il 44enne di Cerano Intelvi (C.L. le iniziali) ha raccontato ai militari i particolari della finta rapina subita: due lo avrebbero minacciato con un oggetto appuntito alla schiena e gli hanno fatto consegnare i soldi del portafoglio, 300 euro appunto. Sostenendo anche che i due sono poi fuggiti in scooter.

Ma il suo alibi è durato poco. I carabinieri, dopo aver sentito il suo racconto, hanno deciso di vederci chiaro. Ed il primo che lo ha “smascherato” è stato proprio il gestore del bar di Castiglione Intelvi sostenendo di averlo visto giocare ieri sera diversi soldi alle slot. E così il commerciante è stato richiamato in caserma e messo alle strette. Alla fine, vistosi scoperto, ha ammesso tutto: il gioco, la perdita dei soldi incassati faticosamente, la falsa rapina. Per lui la denuncia a piede libero per simulazione di reato.

Più informazioni su