CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

San Raffaele, ora Valsecchi vuole patteggiare

Più informazioni su

Oggi a Milano prima udienza davanti al Gup per il crack dell’ospedale. L’ex direttore amministrativo, comasco, intende chiudere subito i conti.

 

 

La Procura di Milano li vuole tutti a giudizio. “Perchè sono rei confessi su ogni cosa”, ha detto oggi in aula il Pm. Gli imputati del crack dell’ospesdale San Raffaele, a Milano, stanno valutando cosa fare dopo la prima udienza, stamane, davanti al gup Maria Cristina Mannocci al Tribunale di Milano (bella foto a lato). Tra di loro anche Mario Valsecchi, comasco, ex direttore amminuistrativo del gruppo, accusato di associazione per delinquere e bancarotta. I suoi legali, da quanto si è appreso, stanno cercando un accordo con la Procura per chiudere la sua posizione con un patteggiamento della pena. Altri imputati, tra cui l’uomo d’affari Pierangelo Daccò, potrebbero invece far ricorso al rito abbreviato davanti al giudice.

L’udienza, dopo quella introduttiva di oggi, è stata poi aggiornata a mercoledì prossimo 2 maggio quando si saprà se le richieste di Valsecchi e degli altri co-indagati saranno accolte. Finora solo la Fondazione San Raffaele ha chiesto di costituirsi parte civile per il risarcimento del danno.

 

Più informazioni su