CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Bersani a Como:”Noi siamo la vera alternativa”

Più informazioni su

Il segretario nazionale del Pd in piazza Cavour per sostenere i tre candidati sindaci. Molti riferimenti nazionali, attacco alla Lega:”Il suo è stato un colossale tradimento”.

 

 

Pochi riferimenti ai problemi locali, ma tanta voglia di sostenere i candidati sindaci di Como, Cantù ed Erba. Così oggi si è presentato in piazza Cavour Pierluigi Bersani (nella foto a lato) segretario generale del Partito Democratico. “Mi trovo qui per questo giro di campagna elettorale in un nord ferito dove c’è un esigenza di pulizia e moralizzazione della politica – afferma – queste zone non possono immaginare un futuro affidandosi ancora a quelle mani che lo hanno tradito”. A Como per le prossime elezioni amministrative ci sono 16 candidati sindaci e 24 liste per un totale di più di 700 candidati, “un fenomeno abbastanza diffuso in Italia, e il PD – continua il segretario – cerca di portare una sintesi in questa frammentazione, scegliendo i propri candidati con le primarie e appoggiando coloro che vengono scelti dai cittadini nella speranza di fare una buona politica”.

Tanti i temi a sfondo nazionale trattati questo pomeriggio dal segretario: ha risposto alle provocazioni di ieri di Beppe Grillo intervenuto alle celebrazioni per il 25 aprile, ha commentato le decisioni del governo Monti anche in ambito di IMU e pensioni e condiviso le opinioni del Capo dello Stato Napolitano espresse durante la giornata di ieri. Una parola anche per la vicenda lega: “La lega ha fatto un colossale tradimento pensando di poter salvare il territorio chiudendo le porte agli altri e facendo alleanze sbagliate, il Pd vuole mantenere l’autonomia in maniera moderna, un’autonomia nazionale, facendo una proposta positiva, aperta e al servizio della gente”. E infine Bersani si è soffermato anche sulla questione Lombardia-Formigoni “Siamo alla fine di una fase, in un momento di delirio dove c’è un distacco dalla realtà, la classe dirigente non è più in grado di gestire la situazione ed è in questo contesto che si inserisce la nostra proposta, noi vogliamo dare un’alternativa, corretta, equa e che rispecchi le esigenze del popolo”. Con lui sul palco i candidati sindaci per il PD: Mario Lucini (Como), Michele Spagnuolo (Erba) ed Antonio Pagani (Cantù).

Più informazioni su