CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Ora il silenzio stampa per cercare la salvezza…

Più informazioni su

Il Como ha deciso ieri sera di vietare ai propri tesserati di parlare da qui a fine campionato:”Per concentarsi solo sulle prestazioni sportive”.

 

 

 

 

Adesso, come nella peggiore delle tradizioni, arriva il silenzio stampa. Il Como ha deciso ieri sera di vietare ai propri tesserati di parlare da qui a fine stagione. “Non per mancanza di rispetto verso stampa e tifosi – si legge nella nota ufficiale – ma per l’esigenza di concentrarsi solo sulle prestazioni sportive”. Sarà, ma resta una soluzione che piace poco a chi, tifosi in testa, ha visto la squadra naufragare sia con il Mona che ieri a Pavia. Un Como opaco e pure fisicamente giù di tono. Ora vicinissimo – staccato di un solo punto – alla zona play-out. Un incubo che nessuno, in società, si augurava di poter toccare con mano. Invece ora Ramella e ragazzi dovranno rimboccarsi le maniche e cercare di uscire dal tunnel della crisi. Poco tempo a disposizione perchè domenica si va a Lumezzane, poi arriva la capolista Ternana all’ultima di campionato (al Sinigaglia). Il Como deve fare la corsa sul Monza per potersi salvare senza dover fare appello ala fastidiosa appendice play-out. Domenica il Monza ancora in casa contro il Pisa, poi va a Benevento.

E questa la classifica dopo il terz’ultimo turno di prima divisione disputato ieri: Ternana 63 punti, Taranto e Carpi 57; Pro Vercelli 56, Sorrento 54, Benevento 53, Pisa e Lumezzane 42, Avellino 40, Reggiana 38, Foggia 37, Tritium 36, Como 34, Monza 33; Viareggio 30, Pavia 29, Spal 28, Foligno 22.

(Nella foto vicino al titolo il presidente Amilcare Rivetti)

Più informazioni su