CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

La “lezione” di Christian:”Mamma, non piangere”

Più informazioni su

Uno struggente addio al ragazzino di 12 anni nel centro cristiano di Lurate Caccivio. Lette alcune riflessioni fatte sul suo diario personale: impossibile davvero trattenere le lacrime tra i presenti.

 

 

 

 

Succede qualche volte. Ma succede. Un funerale dove nessuno è riuscito a trattenere le lacrime. I genitori, il fratellino Jacopo, i suoi compagni di scuola e gli amici. Ma anche tanta gente comune che ha voluto dare l’ultimo saluto al piccolo Christian Gallo, neppure 13 anni, stroncato dalla leucemia. Erano in tanti al Centro cristiano evangelico di Lurate Caccivio, il paese dove abitano papà e mamma, per stringersi attorno alla famiglia Gallo, così duramente provata dal dolore. E dopo la cerimonia, svolta da don Renato Cameroni, spazio a struggenti momenti di tenerezza. Nel centro, infatti, sono stati letti alcuni brani dei pensieri scritti sul suo diario personale da Christian, vita breve e difficile, ma mai un lamento fuori posto. Ha colpito al cuore di tutti una riflessione indirizzata alla mamma che ha pianto a dirotto. Eccola:«Se dovessi rimanere finirei per intralciare la tua vita, quindi andrò via – scriveva sul suo diario – Lo so che penserò a te ad ogni passo della mia strada. Ti amerò sempre. Ricordi dolci e amari, questo è tutto quello che porto con me. Quindi addio, per favore non piangere. Sappiamo entrambi che io non sono quel che tu hai bisogno. Spero che la vita ti tratti con gentilezza e spero che tu abbia tutto ciò che sognavi. Ti auguro gioia e felicità”.

(Nella foto Clerici il piccolo Christian in una foto con papà Francesco scattata pochi giorni prima della sua morte)

Più informazioni su