CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Altri controlli della Finanza: quasi 100 violazioni!

Più informazioni su

Il blitz anti-avasione di sabato non è stato isolato: anche ieri “fiamme gialle” in azione in diversi paesi. Verifiche su auto di lusso, scoperta una parrucchiera sconosciuta al fisco.

 

 

 

 

Il blitz di sabato non è staton isolato. La Finanza di Como ha continuato le sue verifiche anche ieri con diverso personale in divisa ed in borghese. Controlli in centro a Como ed in centro a Cantù da parte dei baschi verdi alla caccia di merci contraffatte, altri in paesi del territorio. E non mancano le sorprese. Per prima cosa il numero di violazioni riscontrate per mancata emissione di scontrini o ricevute: 96 su 155 controlli conplessivi, più della metà insomma. Come dire, un locale su due non in regola. Gli accertamenti su bar, ristoranti ed altri locali sono stati eseguiti da uomini in borghese, proprio per cercare di cogliere di sorpresa i gestori. Altro dato choc: da inizio anno 405 irregolarità su 1889 controlli fatti.

Ma il blitz della Finanza è stato anche altro come reso noto oggi da una nota ufficiale: trovati tre lavoratori in nero ed una parrucchiara per signora del tutto sconosciuta al Fisco. Sequestrati 150 eccessori per abbigliamento con marchio contraffatto: denuncia per il titolare. Le verifiche del fine settimana hanno interessato anche i conducenti di auto di lusso.

I risultati conseguiti confermano l’efficacia di questi controlli aggregati – è la nota ufficiale del comando provinciale della Finanza – e la necessità che, specialmente in un momento di crisi come quello attuale, la Guardia di Finanza intervenga a fianco dei contribuenti e degli imprenditori leali ed onesti, per far sì che questi non siano costretti a sopportare anche il carico fiscale di chi, evadendo, scarica su di loro la propria parte del dovere di contribuire alla vita dello Stato.

Più informazioni su