CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Tutti mi attaccano, ma io non mi fermo di certo…”

Più informazioni su

Una decisissima Laura Bordoli sfodera gli artigli nel confronto in diretta sul sito ed alla radio: la candidata sindaco del Pdl per Como guarda a programmi e comaschi. “Gaddi? Mi ha deluso”.

 

 

 

Decisa e precisa. Con idee su programmi e cose da realizare se i comaschi sceglieranno lei per il dopo-Bruni. Laura Bordoli ha sfoderato gli artigli oggi in diretta a CiaoComo Radio ed instreaming sul sito nel primo confronto pre-elettorale che l’ha vista protagonista. “Preciso subito che non mi ha scelto Bruni come tanti dicono: la mia è stata una decisione autonoma dopo una precisa richiesta del partito. Mi sono detta: ma perchè al posto di stare ferma non mi metto in gioco ed eccomi qua…”. Esperienza e grinta non le fanno difetto. E lei mette subito le cose in chiaro:”In questi giorni – spiega – ho visto e sentito attacchi anche personali da più parti. Una cosa che mi disgusta, ma che non mi piega di certo. Io vado avanti per la mia strada”.

Programmi precisi in caso di elezioni. Un occhio a giovani, ai quartieri, sul lungolago chiede tempo perchè non saprebbe cosa fare oggi come oggi. Per la Ticosa, invece, la sua soluzione è quella di un mega parcheggio e spazi ricreativi. Obiettivo di laura Bordoli l’efficenza della macchina amministrativa. Il passato non l’ha entusiasmata, il futuro- promette lei – dovrà essere differente. “Chiaro che le cose non sono andate come la gente voleva – precisa – ma non sempre le colpe sono state dell’amministrazione”. Inevitabile il riferimento alla querelle con Sergio Gaddi, da lei sconfitto alle Primarie ed ora in lizza da solo contro il suo stesso partito:”Mi è dispisciuto – precisa – anche perchè è un collega che conosco da tempo. Si, mi ha deluso tanto il suo comportamento. Non ha saputo accettare una sconfitta da una donna”.

Per Laura Bordoli una sfida nella sfida. Unica donna in lizza a Como, deve cercare di ricompattare un partito in difficoltà. E poi tante ore sottratte alla famiglia. “E dire – precisa lei – che mio marito mi aveva detto poco fa che quest’anno saremmo andati a fare una bella vacanza. Poi è arrivata la chiamata e lui mi ha detto:Beh, ho capito che anche quest’anno niente vacanze…”. Una figlia di 21 anni, la candidata del Pdl per Como ha svelato anche retroscena curiosi nell’intervista di oggi (ascoltabile nell’apposita sezione del sito):”A 18 anni, giovane studentessa, ho provato anche io il fascino della Radio. E sono stata per qualche mese a Studio Vivo con Marcello a Brunate. Una bella, bellissima , esperienza. La ricordo ancora con piacere”.

Più informazioni su