CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Anche i leghisti lariani con la scopa a Bergamo

Più informazioni su

Dopo l’incredibile scossone provocato dall’inchiesta sui vertici del partito e le dimissione dei due Bossi, stasera l’orgoglio verde viene a galla. Diverse decine i comaschi presenti.

 

 

 

 

Già pronti a partire. Cappellino o bandiera, maglietta o bandana. Un simbolo qualunque per attestare il loro orgoglio padano. Nonostante tutto e nonostante la bufera giudiziaria per l’inchiesta sui vertici della Lega Nord. Anche dopo le dimissioni di Bossi senior e del figlio Renzo ieri. I leghisti duri e puri del Lario non si vogliono spezzare anche se il momento è difficilissimo. E contano di essere presenti – diverse decine, molti con mezzi propri – questa sera alla Fiera di Bergamo dove andrà in scena il D-Day del movimento. Il giorno della ripartenza e della pulizia come l’ha definito Bobo Maroni, destinato a prendere in mano le redine della Lega. E per questo anche i leghisti comaschi in partenza per la serata dell’orgoglio padano si muniranno di scope per chiedere pulizia e piazza pulita di chi ha sbagliato. I due Bossi sono già andati, oggi lascerà anche Rosi Mauro al Senato: su di lei un forte pressing per presentare le dimissioni dopo lo scandalo che l’ha vista coinvolta in pieno. Facile pensare, stasera, ad una platea infuocata e pronta a contestare tra slogan e fischi.

Più informazioni su