CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Insubria, ora arrivano anche le rate per le tasse

Più informazioni su

Decisione dei vertici dell’università lariana in un momento difficile dal punto di vista economico. Quando è possibile accedere al servizio e tutti i documenti da produrre alla segreteria.

 

 

 

In un momento socio-economico poco favorevole, quale è quello attuale, l’Università degli studi dell’Insubria di Como (nella foto Pozzoni l’ingresso in via Castelnuovo) manifesta concretamente la sua attenzione verso gli studenti, introducendo, in via sperimentale per l’anno accademico 2011/2012, un nuovo servizio: la rateizzazione delle tasse universitarie. La stessa è ammessa solo per la seconda rata se di importo superiore a 700 euro con il pagamento in tre rate a cadenza mensile senza interessi e può essere richiesta dagli studenti iscritti ai corsi di laurea e di laurea magistrale. Il servizio di rateizzazione si rivolge a tutti gli studenti che possano trovarsi in una situazione di comprovata difficoltà economica: pertanto sarà richiesta la presentazione di una apposita istanza entro il 30 aprile 2012, corredata della documentazione necessaria ad attestare tale stato.

Intanto l’Ufficio Tasse e Contributi comunica che, grazie all’attività di controllo sulle dichiarazioni dei redditi presentate dagli studenti, l’Università degli Studi dell’Insubria ha recuperato in 10 anni circa 360.000 euro. I dati sono stati presentati agli organi accademici nel corso delle ultime sedute. L’Ateneo di Como e di Varese effettua regolarmente l’attività di controllo sulle dichiarazioni reddituali degli studenti a campione: l’oggetto di controllo è costituito da una percentuale di studenti appartenenti a ciascuna fascia di reddito, sulla base dei parametri e dei criteri annualmente stabiliti dal Consiglio d’Amministrazione e comprende in maniera obbligatoria tutti gli studenti che hanno beneficiato di esoneri.

Più informazioni su