CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Elezioni, giochi fatti: una valanga di candidati

Più informazioni su

Sono 16 per Como e 10 a Cantù. Mai successo prima d’ora: un autentico record. In città spopolano le liste civiche, Erba presenta quattro aspiranti. Voto anche in altri 11 comuni.

 

 

 

 

 

Un delirio vero. Mai così tanti aspiranti a fare il sindaco per Como. Ben 16 coloro che – oggi allo scadere del tempo a mezzogiorno – si sono presentati con liste e simboli per correre verso Palazzo Cernezzi (nella foto a lato il portico d’ingresso). Tante liste civiche al fianco dei partiti tradizionali. Il centrosinistra con Lucini ha tante liste a sostegno, il Pdl è solo, la Lega Nord pure. Udc senza alleanze, almeno al primo turno. Insomma, tutti assieme, ma in ordine sparso. Su CiaoComo vanno avanti le interviste con i candidati (tutti i giorni in diretta streaming dalle 9,30) ed anche nell’apposita sezione del nostro sito è possibile sentire interviste e schede personali di tutti i candidati.

A Como 16 candidati e 24 liste. A Cantù gli aspiranti sindaco – anche qui con Pdl e Lega separati – hanno raggiunto quota 10: 22 le liste di supporto. Ad Erba quattro candidati sindaco, la novità il ritorno dell’ex Filippo Pozzoli a rappresentare il Polo civico di centro. Il sindaco uscente Tili si riprennta con Pdl e tre liste di sostegno, il centrosinistra punta su Spagnuolo sostenuto anche lui da tre liste tra cui Italia dei Valori.

Al voto anche in altri 11 comuni, tra cui Aipiano, Guanzate e Campione d’Italia. Appuntamento il 6 e 7 maggio. Eventuale ballottaggio (ma solo per Como, Cantù ed Erba) due settimane dopo.

Più informazioni su