CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

“Gaddi non sa perdere e lo capirà dagli elettori”

Più informazioni su

A dirlo è il “vice” del Pdl lariano Patrizio Tambini che oggi è tornato sulla polemica con l’ormai ex.”Non ha rispettato l’impegno preso, la gente ne terrà conto al voto”.

 

 

 

 

“Ciascuno in democrazia può esprimere quello che ritiene giusto esprimere”. Commenta così Patrizio Tambini, vice-coordinatore provinciale del Pdl l’uscita dal partito dell’ex assessore alla cultura Sergio Gaddi, in lizza con una sua lista per le amministrative di maggio (vedi precedenti lanci). Con Gaddi ci sono anche le colleghe di giunta Anna Veronelli ed Etta Sosio. Lo “strappo” si è consumato in modo definitivo sabato scorso dopo l’ennesimo tentativo di ricurire la situazione da parte di Tambini e del coordinatore provinciale Alessio BUtti. “Gaddi – prosegue Tambini – aveva richiesto al suo partito le primarie, le primarie sono state fatte. Luii non le ha vinte, ci sono delle regole di cui doveva conto per cui chi non vince collabora con chi vince; non ha voluto rispettare l’impegno preso e di questo penso che i cittadini comaschi terranno conto al momento del voto”.

(Nella foto Sergio Gaddi e Laura Bordoli, prima compagni di partito ed ora nemici politici)

Più informazioni su