CiaoComo - Notizie in tempo reale, news a como di cronaca, politica, economia

Discesa libera, Como ko a Carpi: play-out vicini

Più informazioni su

La squadra di Ramella sconfitta per 1-0 nonostante l’impegno di Ripa e Toledo in avanti. La zona critica della classifica mai così vicina. Il mister azzurro costretto a rinunciare a diversi elementi.

 

 

 

 

 

La discesa libera del Como riprende. Dopo il punto di Monza con la Tritium – e quello di domenica con il Taranto anche se poi la gara è stata rinviata per l’infortunio all’arbitro – gli azzurri di Ramella sono caduti ancora. Arrivando vicini – a tre soli punti, mai così ravvicinati – alla zona critica della classifica, quella dei play-out. Oggi a Reggio, contro il consistente Carpi di Gegè Notaristefano, Como ko dopo avere incassato il gol di Concas al 18esimo del primo tempo. E’ bastata quella segnatura per i padroni di casa per portare a casa i tre punti. Urbano e soci non sono riusciti a pareggiare nonostante l’impegno di Ripa e di Toledo (nel secondo tempo) in avanti. Poche occasioni pericolose, ma alcune ci sono state. Bravo portiere e difensori del Carpi a ribattere. Ed il bottino poteva essere ancora più consistente, per gli emiliani, se il direttore di gara avesse concesso un rigore per un intervento -sempre nel prrimo tempo – dubbio per lomeno di Som su Perini.

Ritmi bassi, ci prova Ripa nella riprese in diverse occasioni. Ma il Carpi regge. Va dentro anche Toledo, ma non cambia nulla. Como generoso, ma spuntato. Non basta per tornare da questa difficile trasferta con almeno un punticino. Anche se, va detto, manca la gara con il Taranto sospesa domenica (recupero mercoledì 18 aprile).

(Nella foto vicino al titolo il presidente Amilcare Rivetti)

Più informazioni su